La storia

Il Presepio Vivente di Piubega nasce nel 1986 da un idea della locale sezione A.V.I.S. che ne ha curato la realizzazione per i primi 4 anni.

Nel 1990 l’'ideazione e la regia del Presepio Vivente di Piubega è passata sotto l'’egida della parrocchia locale.

Dal 1996 ha preso vita l’associazione “Amici del Presepio Vivente” che in collaborazione con la parrocchia segue ora i lavori di ideazione, creazione, rappresentazione e divulgazione del Presepio Vivente.

Caratterizzato fin dagli inizi per la perizia con la viene realizzato, il Presepio Vivente di Piubega si è man mano evoluto

fino a diventare uno dei più grandi ed apprezzati d’Italia.

Nel Presepio Vivente di Piubega le scenografie vengono tutte allestite per l'occasione:

succede quindi che nel volgere di due mesi i giardini pubblici e le piazze del paese si trasformino in una piccola Betlemme

con tanto di deserto, di laghi, case, capanne e da quant'altro serve per ricreare i paesaggi tipici della natività su un totale di circa 6.000 mq di superficie utilizzata.

A fianco delle classiche figure del Presepio quali la natività, la sinagoga, il castello di Erode, i pastori, i pescatori e gli accampamenti arabi,

capita quindi di vedere le lavandaie, il fabbro, l’arrotino, il falegname, il fornaio, le tessitrici.

Durante le rappresentazioni le varie comparse svolgono i loro lavori con perizia e con la massima cura dei particolari:

molti dei lavori eseguiti trovano origine nella tradizione padana.

Più di 250 sono le comparse che danno vita alle circa 30 attività. Nella parte del Bambino Gesù si alterneranno tre bambini di età compresa tra i sei mesi e un anno.

Più di 50.000 visitatori mediamente visitano il Presepio Vivente di Piubega durante rappresentazioni che vengono tenute nei giorni festivi fra Natale e il 6 gennaio.

 

Tutti i diritti riservati  Presepio Vivente di Piubega informazioni@presepiodipiubega.it  telefono: 3357746439